Interlift 2019, il seminario di EFESME: “Perché la cybersecurity è importante nel settore ascensoristico”

 In Speciale Interlift 2019

La sicurezza informatica e sul suo impatto sulle PMI nel settore degli ascensori: è questo l’argomento scelto per il seminario organizzato da EFESME in occasione di Interlift 2019. In esame gli aspetti tecnici del fenomeno e il modo in cui le PMI lavorano con nuovi mezzi digitali.

La giornata ha visto susseguirsi sia presentazioni teoriche, che spiegano gli aspetti più tecnici di questo fenomeno globale, sia casi studio pratici, per mostrare come le PMI stanno reagendo alle potenzialità, ai rischi, alle opportunità e alle difficoltà che stanno incontrando mentre scoprono un nuovo, fondamentale strumento per il loro lavoro quotidiano.

Sia Massimo Bezzi, presidente di EFESME, sia Gunilla Almgren, presidente di SBS – Small Business Standards, hanno parlato all’inizio dell’evento, sottolineando, da un lato, il lavoro svolto da EFESME sulla digitalizzazione e la sicurezza informatica e, dall’altro, il lavoro fondamentale svolto costantemente da SBS per proteggere e supportare le PMI nei processi di standardizzazione.
Entrambi i discorsi sono serviti come punto di partenza per ulteriori discussioni, tenendo sempre presente il legame fondamentale tra le PMI, l’evoluzione digitale e la necessità di disporre di standard adeguati e favorevoli alle PMI per guidare il mercato.

Il seminario SBS, è stato diviso in due sessioni, la prima teorica, la seconda più pratica e basata su due casi studio. Ciò ha permesso agli oratori di esplorare gli aspetti più diversi della sicurezza informatica e della standardizzazione nel settore degli ascensori. Durante la prima sessione, denominata Standardizzazione e monitoraggio nell’era digitale, Enrico Scarrone, Presidente di ETSI TC SmartM2M, ha parlato di come lo standard può supportare l’integrazione dei cosiddetti “ascensori intelligenti”, tenendo in debito conto i più recenti sviluppi del mercato nell’era dell’Internet of Things. La presentazione di Scarrone ha mostrato al pubblico come la standardizzazione si stia evolvendo e adattando agli ultimi sviluppi nel mercato digitale, che è in continua evoluzione e aggiornamento.

Il relatore seguente è stato Lars Odlen, un imprenditore svedese con esperienza decennale nel settore, che ha parlato di come è possibile monitorare un ascensore senza incontrare rischi per la sicurezza. Odlen ha spiegato quali possono essere i rischi, come evitarli e come il mercato stesso può svilupparsi attorno a tale questione. Inoltre, ha illustrato quale tecnologia è già disponibile sul mercato, in modo che le PMI possano lavorare senza incorrere in rischi inutili durante il monitoraggio degli impianti.

La seconda sessione, che ha spiegato come la digitalizzazione e la cibersicurezza stanno influenzando il mercato degli ascensori, ha visto due casi di studio provenienti da Italia e Spagna, che sono stati utilizzati dagli oratori per entrare nei dettagli sull’argomento e mostrare come la cibersicurezza e le competenze digitali stanno diventando sempre più importanti nel lavoro quotidiano delle PMI. Riccardo Tribaudino, responsabile dello sviluppo hardware e software di Elettroquadri, ha usato il suo intervento per presentare agli ospiti un esempio concreto di come la digitalizzazione può fornire informazioni tecniche in tempo reale su un impianto a un tecnico, senza che questi dati siano a rischio, grazie all’uso intelligente delle competenze in materia di cibersicurezza. Il suo intervento è stato molto importante per mostrare le possibilità aperte alle PMI dalla digitalizzazione e dalla sicurezza informatica.

Seguendo il percorso stabilito da Tribaudino, José Maria Compagni, coordinatore di FEPYMA, membro spagnolo di EFESME e proprietario di Docensas, ha spiegato come il mercato spagnolo stia reagendo alle sfide poste dalla digitalizzazione, presentando le conclusioni di due eventi recentemente organizzati sul territorio spagnolo.

Le sessioni di domande e risposte hanno offerto al pubblico l’opportunità di impegnarsi in un vivace dibattito sui diversi aspetti della sicurezza informatica nel settore degli ascensori, sfruttando i vari discorsi come punto di partenza per espandere il discorso verso aspetti più specifici.

Share