UNI, Tattoli confermato

 In Attualità

La normazione non è solo “consenso”, da quest’anno è anche “democrazia diretta”: in seguito all’entrata in vigore del nuovo statuto, per la prima volta l’Assemblea dei Soci UNI ha eletto direttamente il Presidente dell’Ente. Sarà quindi Giuseppe Rossi a guidare l’UNI per il quadriennio 2021-2024.

Presidente uscente di Accredia, Rossi (ingegnere chimico laureatosi all’Università di Pisa) ha lavorato nelle principali industrie chimiche europee raggiungendo posizioni apicali (Consigliere di Amministrazione in consociate del Gruppo Montedison, Direttore Centrale per la Pianificazione Strategica in Basell Polyolefins e Presidente di Basell Poliolefine Italia) anche in ambiti associativi (Presidente dell’Associazione italiana dei produttori di materie plastiche, Presidente di Corepla, Membro del Consiglio di Amministrazione di Conai).

Giuseppe Rossi, presidente UNI

Giuseppe Rossi, nuovo Presidente UNI.

Sono onorato della carica affidatami, in un Ente che ritengo essere un fondamentale centro di competenze in grado di ascoltare, interpretare e rielaborare i processi alla base della crescita e dello sviluppo del Paese. – afferma il neopresidente Giuseppe Rossi. – Intendo proseguire e rafforzare il ruolo di servizi a supporto del Paese (persone, imprese, ricerca, no-profit, Istituzioni…) con approccio e linguaggio molteplici e aperti a tutti, perseguendo al tempo stesso il rafforzamento della base associativa, l’ampliamento del numero degli utilizzatori delle norme, l’incremento delle attività di formazione e divulgazione. Alla luce anche di quanto prevede il D.Lgs. 223/2017, intendo impegnarmi nella direzione della semplificazione del sistema regolamentare, coinvolgendo le Istituzioni nella verifica delle opportunità di sinergia con la legislazione esistente, nello sviluppo di quella carente e nel superamento di quella obsoleta, in collaborazione con gli altri partner della Infrastruttura per la Qualità”.

Giuseppe Rossi succede a Piero Torretta, al vertice dell’Ente dal 2008, che ha aiutato UNI a posizionarsi come agente della trasformazione tecnologica ed economica della Società, fortemente impegnato verso le persone, per dare risposte alle loro esigenze di benessere, sicurezza e qualità della vita.

I 12 COMPONENTI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO

L’Assemblea ha anche eletto i 12 componenti del Consiglio Direttivo di propria competenza (Marina Calderone – CNOCL, Anna Danzi – FINCO, Massimo Deldossi – ANCE Brescia, Franco Deregibus – U.I. Torino, Luigi Di Carlantonio – Confindustria Ceramica, Giovanni Esposito – CNPI, Anna Rita Fioroni – Confcommercio, Santino Giglio – MAPEI Group, Maurizio Savoncelli – CNG, Marco Spinetto – Pirelli Tyre, Armando Zambrano – CNI, Roberto Zappa – ANIE) che verranno affiancati dai 5 consiglieri di nomina ministeriale (MiSE, MIT, Interno, Difesa, ISCOM), dai Presidenti dei 7 Enti Federati, dai rappresentanti di CNR, CEI, ACCREDIA, “Grandi soci” e dai 2 Vicepresidenti della Commissione Centrale Tecnica UNI.

ROBERTO ZAPPA (ANIE) ELETTO CONSIGLIERE UNI

Roberto Zappa, presidente ELA

Roberto Zappa, presidente ELA e Vice Presidente di ANIE AssoAscensori, nuovo Consigliere di UNI

Oltre ad avere eletto (per la prima volta in modo diretto, in seguito alle recenti modifiche statutarie) il Presidente Giuseppe Rossi, tra i 12 consiglieri che guideranno l’UNI per il quadriennio 2021-2024 c’è anche Roberto Zappa, Vice Presidente di ANIE AssoAscensori.

Laureato in ingegneria, imprenditore, si occupa di normazione tecnica dal 1985 come membro di alcuni organi tecnici UNI e poi come delegato CEN e ISO. Già Presidente del Gruppo Meccatronici di Confindustria Bergamo, dal 2018 è Presidente di ELA European Lift Association.

“Come esperto della relazione tra norme volontarie e legislazione, certificazione e accreditamento in un settore importante per la normazione a livello globale (quello degli ascensori è soggetto alla specifica Direttiva Europea “Nuovo approccio”, alla marcatura CE da parte di organismi notificati ed è stato uno dei 3 settori oggetto di studio nazionale sui benefici economici della normazione), porto in UNI 35 anni di esperienza nella normazione e certificazione a livello internazionale e di networking presso le competenti sedi istituzionali a Bruxelles” afferma Zappa.

Fanno parte del Consiglio Direttivo UNI anche 5 membri di nomina ministeriale (MiSE, MIT, Interno, Difesa, ISCOM), i Presidenti dei 7 Enti Federati, i rappresentanti di CNR, CEI, ACCREDIA, “Grandi soci” e i 2 Vicepresidenti della Commissione Centrale Tecnica UNI.

La precedente consiliatura – condotta da Piero Torretta, al vertice dell’Ente dal 2008 – ha dato tanto alla normazione e all’UNI, aiutandolo a posizionarsi come agente della trasformazione tecnologica ed economica della Società, fortemente impegnato verso le “persone”, per dare risposte alle loro esigenze di benessere, sicurezza e qualità della vita.

Paolo Tattoli

Tattoli confermato presidente della Commissione Ascensori UNI

Con l’80% dei voti validi, Paolo Tattoli si riconferma alla guida della Commissione “Impianti di ascensori, montacarichi, scale mobili e apparecchi similari” di UNI per il triennio 2021-2024. Le votazioni si sono concluse martedì 9 febbraio. Ora la nomina sarà sottoposta alla ratifica della Commissione Centrale Tecnica UNI.

Share