Buon 2021 da Anica

 In Notizie e curiosità

Abbiamo ricevuto in redazione l’augurio che il Presidente di Anica Gianni Robertelli rivolge agli associati per il nuovo anno, in cui coglie l’occasione per ripercorrere il lavoro svolto nel corso del 2020, un anno molto impegnativo, che ha richiesto di trovare nuove modalità di lavoro e soluzioni organizzative a causa della pandemia.

Riportiamo di seguito il messaggio integrale, che contiene anche i contributi del Vicepresidente Gianluca Ferrari, del Segretario generale Stefano Centoducati, del Segretario amministrativo Dario Laffranchi e del Consigliere tecnico Diego Pelazza.

Buon 2021 da Anica

Cari Associati, cari Amici,

siamo ormai alla conclusione di un anno molto difficile.

La pandemia Covid19 ci ha messo a dura prova e continua, nel pieno della sua seconda ondata, a segnare la nostra vita famigliare e lavorativa.

Il primo pensiero va a quanti sono “andati avanti”, come diciamo noi alpini, a loro vada il nostro commosso ricordo, con un ideale abbraccio alle Famiglie che hanno lasciato.

Come penso che voi tutti abbiate riscontrato, già a partire dall’inizio crisi pandemia (9 Marzo 2020), ANICA ha immediatamente attivato i canali comunicativi migliori, per sviluppare incontri ed attività con i Soci, tutti più o meno in difficoltà.

Ne è scaturito un nuovo modus operandi, che ci ha poi portato a risultati incoraggianti di partecipazione, condivisione e coinvolgimento degli Associati, nelle tante iniziative che il CD ha portato avanti.

Nel Direttivo abbiamo infatti lavorato sodo, sforzandoci di mettere in cantiere quelle cose che meglio avrebbero potuto contribuire al supporto dei nostri associati, nella difficile e drammaticamente nuova situazione, creata dal Covid19:

  • Attraverso informazioni aggiornate sulla situazione – vedi i vari DPCM, per consigliare i comportamenti più idonei;
  • Tramite formazione su temi specifici, facendo intervenire esperti in materia normativa, fiscale e legale;
  • Ascoltando direttamente i nostri, per avere meglio il polso della situazione sul territorio;
  • Continuando ed implementando le riunioni web della COMMISSIONE TECNICA ANICA molto gradite anche per il superamento dei problemi logistici, per i soci geograficamente più distanti;
  • Inventando una nuova forma di webinar tecnico, aperta a tutti gli ascensoristi, con riunioni tali da favorire un confronto costruttivo tra installatori e produttori, sui problemi pratici quotidiani e sulle soluzioni che noi, costruttori Anica, offriamo perché, non dimentichiamolo, il sapere dei costruttori italiani di componenti ascensore, sta in Anica;
  • Portando avanti, con caparbietà, la nostra Fiera LIFT EXPO ITALIA, con dedizione e passione perché noi crediamo fermamente in una Fiera in presenza ed abbiamo preferito ricalendarizzare l’evento piuttosto che proporre una versione virtuale non idonea per gli obiettivi reali degli associati.

All’elenco sopra riportato, riguardante nuove attività dell’anno che si conclude, è da aggiungere il consolidamento e la prosecuzione delle attività Anica già avviate negli anni precedenti; in particolare:

  • Partecipazione del Consulente tecnico di ANICA, Ing. Cottardo, alle Riunioni Tecniche Europee e in Commissione Ascensori UNI
  • Organizzazione della Collettiva ANICA per INTERLIFT 2021, avviata recentemente per assicurare una presenza importante degli Associati Anica, in un unico grande spazio espositivo, in linea con quanto fatto nelle precedenti edizioni.

Cari Amici, tutto ciò ANICA ha potuto farlo, pur fra mille difficoltà, principalmente grazie ad una cosa molto importante:

il Consiglio che mi onoro di presiedere, ha sempre lavorato unito e solidale, sempre supportato da un’ottima Segreteria e avendo ben chiara la mission: promuovere ANICA a tutti i livelli, come la casa dei Componentisti che Rappresenta la nostra categoria.

La forza di ANICA sta nella storia e nelle competenze che custodisce, oltre che nella qualità degli Associati: dobbiamo andarne orgogliosi e divulgarlo a tutta la filiera ascensori.

Per questo motivo abbiamo avviato una presenza di ANICA nei social network e rinnovato il sito Internet che già da qualche mese ci supporta anche grazie a nuove interattività.

Introduco adesso i Colleghi Consiglieri per meglio descrivere le attività che più specificatamente hanno seguito direttamente, cominciando da Gianluca Ferrari, vice presidente ANICA e Presidente LIFT EXPO ITALIA.

Seguiranno il Segretario Generale Stefano Centoducati, il Segretario Amministrativo Dario Laffranchi e il Consigliere Tecnico Diego Pelazza.

VICE PRESIDENTE ANICA – PRESIDENTE LIFT EXPO ITALIA SRL – Gianluca Ferrari

Abbiamo avuto un anno davvero nato male che ci ha costretto a rinviare ben due volte il nostro evento che da tanto tempo aspettavamo nella forma che più ci soddisfa e cioè quella dell’evento fieristico internazionale. Comunque in questo tempo intercorso, parlando con tutti voi mi sono reso conto che nessuno vuole e deve mollare, dobbiamo anzi stare tutti più uniti e più reattivi che mai. Ed uno dei naturali sbocchi di questa reazione sarà sicuramente LIFT EXPO ITALIA. L’evento lo abbiamo spostato al 2022 inevitabilmente, sperando davvero di poter avere finalmente una vetrina vera di incontri di grande qualità nel nostro Paese.

I migliori Auguri a tutti voi di un Caro Natale, alle vostre famiglie e cari tutti, e le famiglie di tutte le vostre maestranze che, questo anno, anche loro hanno tanto combattuto con noi per continuare a lavorare anche in ambienti davvero ostili.

Gianluca Ferrari

SEGRETARIO GENERALE – Stefano Centoducati

Riavvolgendo il film di questo anno non posso che soffermarmi sulle varie occasioni di incontro online che abbiamo dovuto per forza di cose aggiungere nel nostro repertorio associativo.

Devo dire che soprattutto durante il periodo di lockdown in primavera sono state importanti per poter esprimere le proprie opinioni e soprattutto condividere le preoccupazioni che ognuno dei nostri associati stava vivendo realmente nelle proprie aziende.

Non dobbiamo fermarci qui però … gli incontri dal vivo sono sicuramente importanti e costruttivi, ma abbiamo imparato anche che le riunioni “online”, per alcune materie specifiche, potranno essere il modo migliore per allargare la partecipazione anche ai colleghi più distanti.

Prima di salutarvi voglio ricordare una persona straordinaria che è venuta a mancare in questi giorni: Giovanni Cavallaro, past president di Anacam dove ha svolto anche molti altri ruoli importanti. Giovanni sarà per sempre un esempio di come la vita associativa andrebbe vissuta e cioè con impegno e passione, lavorando per la salvaguardia del nostro settore  ed esaltando l’importante ruolo delle nostre aziende in campo nazionale ed internazionale.

Grazie Giovanni per i tuoi consigli e la genuina amicizia di questi anni.

Nell’augurarvi un Sereno Natale a voi e alle vostre famiglie, chiedo a tutti i nostri associati di trovare il tempo di partecipare sempre più attivamente alla vita associativa: ANICA è la vostra casa  e ogni aiuto, collaborazione e suggerimento è importante. Invito quindi tutti Voi a scrivere il presente e futuro della nostra associazione mettendo le vostre esperienze e capacità a disposizione di tutti.

Stefano Centoducati

SEGRETARIO AMMINISTRATIVO – Dario Laffranchi

Dal punto di vista economico posso riferire che con:

  • la riduzione delle attività in presenza, e l’uso delle piattaforme sw più convenienti per i vari scopi comunicativi
  • la partecipazione diretta, a titolo gratuito, degli specialisti dei nostri soci nell’organizzazione di eventi di spessore tecnico
  • la riduzione delle attività dei consulenti tecnici e in sede

abbiamo contenuto i costi di gestione, permettendo così di utilizzare parte delle entrate correnti per sostenere le iniziative di LIFT EXPO ITALIA, che purtroppo devono ancora andare a buon fine, senza intaccare sostanzialmente le riserve di bilancio.
In generale possiamo essere soddisfatti di come l’intraprendenza dimostrata nell’affrontare le particolari situazioni manifestatesi quest’anno, abbia sempre fatto i conti realistici con le risorse a disposizione, consci della responsabilità che il vostro mandato ci ha affidato

Dario Laffranchi

CONSIGLIERE TECNICO – Diego Pelazza

Le attività tecniche, se pur con tutte le limitazioni dettate dalle nuove modalità a distanza, non si sono fermate, anzi i nostri collaboratori ed associati si sono adattati benissimo al nuovo modo di operare da remoto.

Sia in ambito CEN che in ambito UNI, i nostri consulenti supportati dai membri della Commissione Tecnica ANICA, hanno riportato in modo significativo la voce di ANICA in Europa.

Grazie anche al lavoro degli associati ANICA iscritti alla Commissione Ascensori dell’ UNI, si è reso possibile riscrivere le norme UNI 10411-1 e 10411-2 riguardanti le modifiche e le riparazioni su impianti ante direttiva 95/16 di fondamentale importanza per il nostro settore.

Rimanendo nell’area tecnica, ci pregiamo di aver avviato l’iniziativa da noi battezzata ANICA Live : una serie di incontri prettamente di stampo tecnico aperti alla filiera. Un’importante vetrina per gli associati ANICA che tramite le competenza dei loro tecnici, possono valorizzare le loro aziende e dare un importante contributo al settore.

Diego Pelazza

—————————————————————–

Dopo i significativi interventi dei Consiglieri, non mi resta che concludere, porgendo a Voi tutti ed alle vostre Famiglie l’augurio di un Sereno Natale ed un prospero Anno 2021.

Siamo imprenditori, e per noi “prosperità” ha significati ben precisi : assolutamente necessari per il bene delle nostre Imprese, delle nostre maestranze e del nostro Paese.

Molto cordialmente,

Gianni Robertelli

Presidente ANICA

Share