PCR per ascensori per le dichiarazioni ambientali di prodotto (EPD)

 In Norme

Dopo tre anni di intenso lavoro e consultazioni pubbliche, le norme per categoria di prodotto (PCR) per ascensori sono state infine pubblicate a ottobre 2015 e rese disponibili all’industria degli ascensori e al mondo esterno. Le PCR per ascensori si possono scaricare dal sito Web di Environdec.
Il documento – valido fino a ottobre 2019 e di rilevanza mondiale – costituisce le norme per categoria di prodotto sviluppate nel quadro del sistema internazionale EPD, un programma per dichiarazioni ambientali di tipo III ai sensi della norma EN ISO 14025:2010. Le dichiarazioni ambientali di prodotto (EPD) sono documenti volontari che forniscono informazioni trasparenti sull’impatto ambientale del ciclo di vita (LCA) per qualsiasi tipo di beni e servizi. Una PCR è definita nella norma EN ISO 14025, un insieme di regolamenti, requisiti e linee guida per lo sviluppo di dichiarazioni ambientali di tipo III. Il documento PCR specifica le norme per la valutazione del ciclo di vita (LCA) e stabilisce i requisiti minimi per uno specifico gruppo di prodotti, che sono più dettagliati rispetto alle norme. Pertanto, la EPD è il risultato di norme efficaci e scientificamente fondate, definite e valutate “inter pares” nel documento PCR. L’elaborazione del documento PCR è stata condotta dal gruppo di lavoro PCR presso ELA (European Lift Association). Sono stati coinvolti in questo processo vari rappresentanti dell’industria degli ascensori, come i produttori di ascensori elettrici e idraulici, i produttori di componenti per ascensori, le associazioni dell’industria degli ascensori che non fanno parte di ELA e altri soggetti interessati, come i centri di ricerca e gli studi di consulenza. Il documento PCR è stato discusso e messo a punto durante diverse riunioni tenutesi in ELA e nei workshop faccia a faccia, dove sono state invitate le parti interessate. L’obiettivo era fornire un documento PCR per ascensori in grado di soddisfare le esigenze del settore nel suo complesso, dai produttori di ascensori – piccole, medie e grandi imprese – e i produttori di componenti fino ai loro principali clienti del settore edile.
Le PCR possono essere utilizzate per rilasciare le EPD per nuovi ascensori o ascensori ammodernati.

LA STRADA DA PERCORRERE
L’efficienza energetica e le preoccupazioni ambientali sono sempre più al centro dell’attenzione del settore edile e della costruzione. La legislazione europea attuale e futura (p.es. direttiva sulle prestazioni energetiche degli edifici, direttiva Ecodesign, direttiva sull’efficienza energetica, direttiva sull’etichettatura energetica, direttiva sugli ascensori), la conformità dei materiali (p.es. REACH, RoHS, minerali da zone di conflitto, impronta ambientale dei prodotti (PEF), economia circolare) e il crescente movimento Green Building stanno creando nuovi requisiti per i produttori e i fornitori di componenti per ascensori, scale mobili e marciapiedi mobili.
Pertanto, mantenere la conformità e rimanere competitivi in un mercato in crescita per i prodotti verdi potrebbe tradursi in notevoli investimenti in nuove competenze, risorse e strumenti per singole imprese nell’ambito della catena di fornitura del settore.
Qui è dove entra in gioco la piattaforma ambientale di prodotto (PEP) per ascensori e componenti. ELA ritiene che lo sviluppo di una tale soluzione per il settore potrebbe eventualmente diventare un modo nuovo, sicuro ed economicamente efficiente per fornire servizi ad alto valore aggiunto, permettendo all’intera catena di fornitura dell’industria degli ascensori di soddisfare la crescita della domanda di prodotti ad alta efficienza energetica e rispettosi dell’ambiente. Di fatto, una tale piattaforma dovrebbe essere progettata in modo da:
ridurre il rischio di mancata conformità da parte di produttori di ascensori e di fornitori di componenti, monitorando e segnalando sostanze problematiche utilizzate in un componente specifico;
consentire una valutazione del ciclo di vita (LCA) di modelli completi di ascensori e/o singoli componenti per lo sviluppo di prodotti e l’innovazione ambientale dei prodotti;
facilitare la produzione di relazioni LCA specifiche dei prodotti, come base per lo sviluppo di dichiarazioni ambientali di prodotto (EPD) in conformità con le norme
EN ISO 14025 e EN 15804.

PEP 4 LIFTS
In quanto partecipante attivo al processo di sviluppo PCR condotto da ELA, Thinkstep AG, società di consulenza per la sostenibilità, di software e dati, leader del settore, ha esaminato i risultati attesi e ha avanzato una proposta di piattaforma PEP 4 Lifts. Questa applicazione Hub basata sul web include strumenti e applicazioni specifici per ascensori, come l’app BOM Management. Con questa app, l’utente può caricare una distinta materiali (BOM) di un prodotto specifico (ascensore completo o singolo componente) allo scopo di eseguire una valutazione di conformità basata sulla distinta caricata, condurre una valutazione del ciclo di vita o creare uno specifico profilo ecologico per i propri prodotti.
Allo stesso modo, l’app Compliance Risk Screener consente all’utente di valutare il prodotto in termini di possibili rischi per la conformità. L’app ERG (Environmental Report Generator, generatore di relazioni ambientali) offre agli esperti che non rientrano nell’ambito dell’LCA (p.es. manager della sostenibilità, R&D e manager di prodotto) l’opportunità di generare LCA e tradurre i risultati in profili ecologici basati sulle distinte materiali caricate. L’app ERG fornisce modelli generici che mostrano i risultati LCA per scopi interni o per la creazione di EPD in conformità con le norme attuali e le PCR per ascensori. Infine, l’app LCA Hub del sistema proposto è progettata per condividere dati sul processo unitario tra singoli utenti della piattaforma PEP in un ambiente protetto e riservato. Con questa app, un fornitore di componenti può condividere informazioni sul ciclo di vita dei componenti con un cliente specifico (produttore di modelli completi di ascensori) per consentire al cliente di includere i dati relativi al componente specifico nella propria LCA e/o attività di valutazione della conformità.
La convalida di PEP 4 Lifts – o l’esame di soluzioni alternative – costituirà l’argomento della Task Force ELA PCR, ricostituita di recente, che comprende consulenti esterni e rappresentanti dei produttori di componenti, oltre a piccole e medie imprese dell’industria degli ascensori. Il completamento di questa attività è previsto per la fine del 2016.

 

Di  Jean-Pierre Jacobs – ELA European Lift Association

This article is also available in: enEnglish (Inglese)

Share