MRL: la nuova norma per la progettazione degli ascensori

 In Norme

Gli ascensori senza locale del macchinario (MRL) vennero introdotti nel mercato del Nord America alla fine degli anni 1990 e sono diventati lo standard di settore nella progettazione ascensoristica. Dopo un’approfondita analisi e valutazione, i requisiti MRL vennero inclusi nella normativa ascensoristica del Nord America: ASME A17.1 / CSA Normativa di sicurezza B44 per ascensori e scale mobili – nel 2005. Da allora, il numero di applicazioni MRL negli Stati Uniti è cresciuto rapidamente. Il design degli ascensori MRL offre una soluzione sicura, conveniente e ad alta efficienza energetica per la maggior parte degli edifici di bassa e media altezza. Gli ascensori MRL sono disponibili sia per i sistemi elettrici sia per quelli idraulici. Gli ascensori senza locale del macchinario (MRL) vennero introdotti nel mercato del Nord America alla fine degli anni 1990 e sono diventati lo standard di settore nella progettazione ascensoristica. Dopo un’approfondita analisi e valutazione, i requisiti MRL vennero inclusi nella normativa ascensoristica del Nord America: ASME A17.1 / CSA Normativa di sicurezza B44 per ascensori e scale mobili – nel 2005. Da allora, il numero di applicazioni MRL negli Stati Uniti è cresciuto rapidamente. Il design degli ascensori MRL offre una soluzione sicura, conveniente e ad alta efficienza energetica per la maggior parte degli edifici di bassa e media altezza. Gli ascensori MRL sono disponibili sia per i sistemi elettrici sia per quelli idraulici.

SICUREZZA
Gli ascensori MRL sono stati inseriti nelle norme ascensoristiche del Nord America (ASME A17.1 / CSA B44) dal 2005. La ASME A17.1/CSA B44 rappresenta il massimo in fatto di sicurezza poiché è stata redatta e perfezionata da centinaia di esperti in ogni ambito del settore ascensoristico incluse le autorità giuridiche, gli esperti di ingegneria e progettazione, gli ispettori, proprietari di edifici e impianti, per citarne alcuni. Questa normativa si sviluppa attraverso un protocollo di costruzione del consenso, che invita alla revisione e ai commenti in tutte le fasi del processo. Tutti i problemi vengono esaminati in modo approfondito, viene eseguita una valutazione dei rischi e la normativa per questo modello viene aggiornata regolarmente per garantire i massimi livelli di sicurezza. Come parte di questa normativa, i progetti MRL devono essere accettati dagli esperti del settore e soddisfare i requisiti previsti per garantire una sicurezza equivalente o superiore per queste applicazioni rispetto ai progetti tradizionali. Inoltre, i dati del settore indicano che la percentuale di vendite degli ascensori MRL è aumentata dal 14% al 51% delle vendite totali tra gli anni 2005 e 2014. Nello stesso periodo di tempo, il numero del tempo perduto per incidenti per 1000 unità vendute è diminuito.

COSTO
Gli ascensori MRL offrono minori costi per le nuove costruzioni e le modernizzazioni. Questo modello è lo standard di settore per edifici con altezza bassa e media perché offre un’economia di scala per i vantaggi legati al costo e ai tempi di consegna, oltre a un maggior numero di varianti pre-costruite e opzioni di progettazione. NEII stima che utilizzando progetti non MRL possa significare una maggiorazione del 25% al prezzo per unità (50.000$ – 100.000$) quando sono necessarie modifiche per la personalizzazione di un progetto non MRL standard da utilizzare in questo mercato. I tradizionali modelli di ascensori elettrici e idraulici richiedono anche una sala macchine o di controllo sopra il tetto o adiacente al vano corsa per ospitare le apparecchiature elettriche e di ventilazione che supportano il suo funzionamento. Ciò comporta un’aggiunta pari a $25.000 ai costi di progettazione dell’edificio e di costruzione. Gli MRL, con la loro tecnologia avanzata, permettono il montaggio delle macchine nella parte superiore del vano ascensore o in fossa, eliminando la necessità di un locale separato.

AFFIDABILITÀ
Negli ultimi dieci anni, gli MRL sono diventati la categoria di prodotto in più rapida crescita nel settore ascensoristico e l’ascensore più installato negli edifici di bassa e media altezza in tutto il mondo. Oltre il 90% delle apparecchiature vendute da aziende associate al NEII per applicazioni destinate ad edifici di bassa e media altezza sono modelli MRL. Tutti i principali produttori di ascensori offrono uno o più modelli MRL tra i loro prodotti standard e continuano a investire notevoli risorse di ricerca e sviluppo per garantire che questi prodotti offrano il massimo livello di qualità, sicurezza e affidabilità. Le aziende sottopongono tutti i loro modelli e impianti a test rigorosi e a valutazioni per allungare la vita del prodotto e ridurre al minimo le esigenze di manutenzione. Le aziende associate a NEII riferiscono di ricevere un minor numero di chiamate per guasti per manutenzione e riparazione per i loro prodotti MRL, ma l’affidabilità degli ascensori, che si tratti di MRL o altra configurazione, dipende da progettazione, qualità dei materiali e dei componenti, manutenzione e ciclo di lavoro (cioè, quantità di utilizzo).

SPAZIO UTILIZZABILE
Poiché non è necessario un locale macchine o una sala di controllo separati con gli ascensori MRL, è disponibile più spazio all’interno dell’edificio. Nelle Normative e Linee guida NEII-1 il minimo spazio per ospitare un locale macchine per un impianto non MRL per un singolo ascensore corrisponde a un range da 6’ x 7’ a 8’2” x 18’6”, con più gruppi ascensore che richiedono sale molto più grandi. I più di 100 piedi quadrati richiesti per un locale macchine possono essere utilizzati per altri scopi, tra cui un maggiore spazio per uffici, parcheggio e molto altro. Inoltre, l’uso di ascensori MRL migliora la capacità di inserire un ascensore in edifici già esistenti, soddisfacendo in tal modo i requisiti di accessibilità dei disabili e supportando la modernizzazione degli ascensori nelle strutture esistenti.

EFFICIENZA ENERGETICA
I modelli più comuni tra gli ascensori MRL sono quelli di tipo a trazione che utilizzano funi o cinghie di sospensione per cabina e contrappeso. I progressi tecnologici nell’uso di queste funi o cinghie nel macchinario hanno permesso di ridurre notevolmente dimensione e potenza dei motori. Oltre all’assenza di un locale macchina o di una sala di controllo che richiedono illuminazione aggiuntiva e controllo della temperatura, si stima che gli MRL possano utilizzare fino al 50% di energia in meno rispetto ai modelli tradizionali. Inoltre, alcuni sistemi utilizzano anche unità di azionamento rigenerative per catturare energia che normalmente andrebbe persa quando la cabina si sposta verso l’alto vuota o verso il basso a pieno carico, fornendo così ulteriori risparmi energetici.

INFO SU NEII
The National Elevator Industry, Inc. (NEII) è la principale associazione di settore nazionale che rappresenta gli interessi delle imprese che installano, eseguono la manutenzione e/o fabbricazione di ascensori, scale mobili e altri prodotti per il trasporto negli edifici, parti o componenti. Riunisce le principali aziende ascensoristiche degli Stati Uniti, e i suoi soci contano per oltre l’ottanta per cento delle ore lavorate nel settore. La sicurezza dei lavoratori del settore e gli utenti sono la priorità.

Per ulteriori informazioni: www.neii.org.

A cura di
NEII – National Elevator Industry, Inc.
Salem, New York (USA)

Traduzione di Paola Grassi

This article is also available in: enEnglish (Inglese)

Share