Le scale mobili compiono 125 anni

 In Notizie e curiosità

New York, USA. Il 16 gennaio del 1893 veniva installato il primo esemplare di scala mobile che viaggiava a una velocità di 2,1 metri al minuto e trasportava 5.350 persone al giorno.
Sono trascorsi 125 anni dall’installazione della prima scala mobile all’Old Iron Pier di Coney Island, New York. Dall’intuizione dell’impresario americano Jesse Reno, che brevettò l’“ascensore inclinato”, sono state realizzate scale mobili per ogni necessità, dalla più corta di 890 cm installata nella Kawasaki Station, in Giappone, con 5 gradini, a una delle più lunghe che misura 138 metri, copre un dislivello di 70 metri e viaggia alla velocità di 0,6 m/s trasportando fino a 5.400 passeggeri ogni ora a San Pietroburgo.
Non manca la scala mobile in oro prodotta per il Re Saudita Salman e usata per scendere dall’aereo. A Praga e in alcune città della Russia le persone viaggiano su scale mobili che si muovono a una velocità di 0,9 metri al secondo.
Oggi nel mondo si contano circa 800 mila scale mobili che muovono circa 3 miliardi e mezzo di persone al giorno. Solo negli USA oltre 100 miliardi di persone utilizzano le scale mobili ogni anno (con oltre 35.000 unità installate). In Italia sono circa 300 milioni i passeggeri trasportati ogni giorno da oltre 10.000 scale mobili installate nel nostro paese. In Europa ci sono 136.000 scale mobili in movimento. Ogni anno vengono installati 5.500 nuovi impianti, che poi necessiteranno di modernizzazione (la vita media di un impianto è di circa 30 anni).

This article is also available in: enEnglish (Inglese)

Share